La rilevazione viene effettuata mediante un software proprietario installato su palmari di ultima generazione serie Datalogic Blackjet o Pdion.
Il software è interamente configurabile in base alla metodologia di rilevazione del cliente.
In ricezione un monitor che permette la connessione e lo scambio di informazioni tra terminali remoti è ascolto 24 ore su 24 coinvogliando i dati verso il server centrale in cui è installato un database olap di Microsoft SQLServer .


Il database OLAP

OLAP, acronimo che sta per l'espressione On-Line Analytical Processing, designa un insieme di tecniche software per l'analisi interattiva e veloce di grandi quantità di dati, che è possibile esaminare in modalità piuttosto complesse. Questa è la componente tecnologica base del data warehouse e, ad esempio, serve alle aziende per analizzare i risultati delle vendite, l'andamento dei costi di acquisto merci, al marketing per misurare il successo di una campagna pubblicitaria, ad una università i dati di un sondaggio ed altri casi simili.
Gli strumenti OLAP si differenziano dagli OLTP per il fatto che i primi hanno come obiettivo la performance nella ricerca e il raggiungimento di un'ampiezza di interrogazione quanto più grande possibile; i secondi, invece, hanno come obiettivo la garanzia di integrità e sicurezza delle transazioni.

La creazione di un database OLAP consiste nell'effettuare una fotografia di informazioni (ad esempio quelle di un database relazionale) in un determinato momento e trasformare queste singole informazioni in dati multidimensionali.
Una struttura OLAP creata per questo scopo è chiamata CUBO MULTIDIMENSIONALE.

Un sistema Olap permette di:
* studiare una grande quantità di dati
* vedere i dati da prospettive diverse
* supportare i processi decisionali.

I dati così strutturati ed elaborati vengono resi disponibili online mediante un server front end.
Il cliente ha così a disposizione uno spazio e un profilo web virtuale personalizzato, nel quale con l'ausilio del relativo software installato, altamente personalizzabile in base ale proprie esigenze, è in grado di consultare in remoto e da qualsiasi client fino al massimo dettaglio i dati relativi ai propri punti vendita avendo quotidianamente la situazione aggiornata su tutto il territorio nazionale .
E' possibile creare report complessi ed esportarti in formato Excel per essere utilizzati localmente ad esempio rappresentandoli in forma grafica.
dimensioni

La struttura ad albero:

- Dimensioni : Categorizzazione su diversi livelli utilizzata per definire le possibili intersezioni di un report
- Gerarchie : Categorizzazione all'interno di una dimensione
- Livelli : Ogni gerarchia è suddivisa in più livelli chiamati Membri
- Misure : una quantità che si intende verificare secondo il modello di analisi definito nelle dimensioni
- Filtri : strumento utile per selezionare parte di dati che devono comporre un report
- Slicing : operazione di filtro che corrisponde alla selezione di un singolo membro di un livello.
- Drill-trough : Operazione di espansione di un dato aggregato effettuata per analizzare le singole componenti di un dato.

In figura possiamo distinguere le dimensioni e le gerarchie.
Espandendo i livelli gerarchici arriviamo al dettaglio del singolo membro.
Strutturando dimensioni , gerarchie, misure in righe e colonne siamo pronti per generare il report finale mediante il pulsante di comando GENERA REPORT.






img

Report online
In figura possiamo vedere un esempio di report online, in questo caso viene calcolato in pochi secondi la percentuale dei prodotti trattati vs l'assortimento ufficiale dei prodotti concorrenza in determinati periodi.

Compila il form sottostante con l'indirizzo email e il nome dell'azienda e ti verrà inviato all'indirizzo specificato una USER ed una PASSW per provare una demo direttamente sui nostri server.
Email:     

Azienda: